mercoledì 13 febbraio 2008

POLAROID, ULTIMO SCATTO PER UN MITO



Sul quotidiano La Stampa di domenica c' era il tristissimissimo articolo sull' azienda polaroid. Eh sì...
tra non molto uscirà definitivamente dal commercio la tanto cara macchina istantanea. Una macchina che sin da piccola mi affascinava perchè pensavo avesse un non so che di magico ed è un' idea che con il tempo non ho mai abbandonato.
Ho rovistato in tutti i miei cassetti volevo assolutamente allegare una polaroid in questo post ed alla fine ho scelto questa. A casa di Beppe Bolchi, insieme a Laura ci siamo fatti questo autoscatto durante un lavoro che stavamo preparando per una mostra (ma questa è tutta un' altra storia).

3 commenti:

Luca ha detto...

penso che scatti la caccia all'acquisto delle pellicole...
e magari delle belle polaroid rimarranno nella storia. Dunque non rimane altro che scattare

Anonimo ha detto...

secondo me invece non usciranno mai completamente fuori dal mercato. rimarranno dei piccoli stablimenti per soddisfare il fabbisogno di chi usa le polaroid per scatti artistici(e non e` poco...)

Ogion ha detto...

Già, non credo che la abbandoneranno del tutto. Basta vedere come vanno di moda oggi certe auto, tipo la vecchia cinquecento o il maggiolone. La gente è tutta strana: se una cosa è vecchia la butta via, se è stravecchia ne fa un monumento nazionale. Basterebbe che tra un paio d'anni qualcuno come Oliviero Toscani facesse qualche publicità con delle Polaroid per farle tornare a essere uno status symbol.